Vincitori Bando “Ballo senza troppa tecnica” – StartUp Weekend

Giovani protagonisti del futuro gareggiano in nome dell’innovazione d’impresa

Venerdì 24 novembre, a Palazzo Gradari, si è tenuto lo “StartUp Weekend”, fase conclusiva del bando “Ballo senza troppa tecnica” concorso a premi rivolto a tutti i giovani tra i 16 e i 25 anni compresi con idee imprenditoriali innovative in qualsiasi ambito e l’ambizione di rappresentare al meglio la nostra città, Pesaro, promosso dall’associazione culturale Periferica in partenariato con associazione Tavolo Studenti, soc. coop. Le Macchine Celibi, Ufficio Sviluppo e Opportunità del Comune di Pesaro e in collaborazione con StartupItalia, Officine Creative Marchigiane.

I 15 finalisti hanno discusso le 9 idee imprenditoriali in concorso davanti una giuria tecnica composta da: Barbara Berardi, commercialista e revisore dei conti Fondazione Wanda Di Ferdinando; Christian Ricciarini, startupper e co-founder di Edilmag, Innovation District ID106 e Officine Creative Marchigiane; Cristiano Andreani, creative artworks e art director.
Per Marco Roscetti, promotore e responsabile del progetto, “sorprendente è stata l’incredibile puntualità e capacità di analisi del contemporaneo di tutte le proposte in gara, capaci di individuare la domanda attuale, nonché di avventurarsi in percorsi non ancora battuti con slancio innovatore”.

“Pesaro è una città innovativa – commenta l’assessore alla Gestione Antonello Delle Noci – l’obiettivo del Comune è quello di veicolare l’innovatività per offrire opportunità di lavoro e business ai giovani”.

“L’innovazione non è uno slogan – continua Delle Noci –  è piuttosto il risultato di un percorso che attraverso la partnership di grandi players (startupitalia e microsoft per es.), la disponibilità di importanti risorse UE dovute al riconoscimento dell’area di crisi e il coinvolgimento di istituti che operano con scopi umanitari quali la Fondazione Wanda di Ferdinando, è riuscito a creare un ecosistema adatto allo sviluppo dell’imprenditoria giovanile”.

Alla fine del programma di lavori, 3 sono stati i progetti premiati:

1- Califfia, servizio per l’applicazione del turismo esperenziale nel segno della sharing economy di Giacomo Grassetti, Lorenzo Turrini e Luca Ugolini che parteciperanno allo StartupItalia Open Summit di lunedì 18 dicembre 2017 al Pala Ghiaccio di Milano;

 

 

 

 

 

 

2- Robox Lab, creazione di piccoli “robot” giocattolo di legno personalizzabili di Emanuele Ruocco, Gian Marco e Lorenzo Balleroni, che usufruiranno di una serie d’incontri di coaching e orientamento d’impresa da parte del team di Officine Creative Marchigiane;

 

 

 

 

 

3- PhotoLab Zone, servizio laboratoriale permanente interamente dedicato alla fotografia di Alessia Orlandi, che si aggiudica una fornitura di libri in materia resi disponibili da Librerie.coop Pesaro.

L’iniziativa si colloca all’interno del progetto “Compito in piazza – le eccezioni culturali pesaresi” il cui obiettivo è la promozione della creatività, delle competenze e della cultura tra i giovani come elementi di sviluppo individuale e collettivo, che permettano la conquista dell’agibilità sociale, culturale e politica degli stessi nella comunità in cui vivono, in fase di realizzazione grazie al sostegno economico della Fondazione Wanda Di Ferdinando.

In foto:
alcuni dei finalisti del concorso insieme alla Giuria e all’Assessore alla Gestione del Comune di Pesaro, Antonello Delle Noci.